Inviato da il
SOCIAL:

Preti pedofili. Iene choc su Don Nello Giraudo: "Il Papa sapeva"

Le Iene smascherano il prete pedofilo che per 30 anni ha agito indisturbato e coperto dalla Chiesa, forse anche da Papa Benedetto XVI secondo alcuni documenti del Secolo XIX

Preti pedofili. Iene choc su Don Nello Giraudo: "Il Papa sapeva"

E' stato necessario l'intervento delle Iene per smascherare Don Nello Giraudo, prete che per 30 anni ha abusato di minorenni ma che la Chiesa non ha mai fermato, ma solo trasferito di parrocchia in parrocchia. E' un momento molto delicato per il Vaticano, molti sostengono che le dimissioni del Papa siano giunte anche a causa di questi gravissimi scandali, ed è forse per questa ragione che non è più possibile nascondere e proteggere chi rovina per sempre la vita di un ragazzino e del futuro adulto che sarà.
Paolo Trincia ci racconta di Don Nello che dal 1980 al 2010, ha senza sosta abusato di numerosi bambini della Liguria, grazie alla gestione di attività di oratorio e catechesi.

Il tragico scenario viene a galla grazie alle testimonianze di molte persone che hanno subito in quegli anni le sue violenze. Queste persone ora sono adulte e non hanno più paura di raccontare tutto. E' agghiacciante sapere che la Curia spostò in varie occasioni il prete, senza operare nessun tipo di provvedimento nei suoi confronti. Don Nello gestì una comunità per minori disagiati e la direzione di un boy scout. Chi sono i responsabili di questo silenzio: Monsignor Calcagno (uno di quelli che parteciperà al prossimo Conclave), Monsignor Sanguinetti e Monsignor Lanfranconi, quest’ultimo prescritto nel 2012 dopo le indagini della Procura di Savona.

Ecco le parole di Francesco che nel 1981, periodo degli abusi, aveva 11: "Ci portava in campeggio o a casa di sua madre. Lì restava da solo con i ragazzi ed abusava di loro. Una volta andammo in un casolare, lui aveva trent’anni, mi attirò con una scusa nella sua camera e mi masturbò. Ci diceva che voleva vedere le differenze tra il suo piccolo pene ed i nostri, poi ci toccava e ci masturbava: a volte si trattava di rapporti completi. Era come posseduto da un istinto irrefrenabile, provavo a respingerlo, ma poi ti puniva a livello psicologico, isolandoti".

Lo scenario risulta ancora più drammatico se pensiamo che anche l'uscente Papa Benedetto XVI poteva essere a conoscenza dei fatti. Il quotidiano "Il Secolo XIX" sostiene di possedere tutta la documentazione a sostegno di questa ipotesi. Riportiamo testualmente le versione dei fatti secondo il giornale in questione:
"Anche Joseph Ratzinger, ora papa emerito, all'epoca prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede , era a conoscenza dei casi di pedofilia che si sono verificati all'interno della Diocesi savonese. Ma, come del resto i vertici della curia locale, non ha denunciato alla magistratura i fatti. dimostrarlo in modo inconfutabile sono i documenti di cui la redazione de Il Secolo XIX è venuta in possesso, sequestrati dalla Procura della Repubblica di Savona circa un anno fa, nel febbraio 2012, prelevati dalla cassaforte della Curia savonese, nell'ambito dell'indagine sui casi di pedofilia avvenuti nella diocesi ligure. Documenti che dimostrano come il papa emerito Benedetto XVI, due anni prima dell'elezione a pontefice, nel 2003, fosse stato informato dei casi savonesi, proprio quando era appunto Prefetto della Congregazione per la dottrina della Chiesa, l'organo deputato a vigilare sulla correttezza della dottrina cattolica".

  

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Preti pedofili. Iene choc su Don Nello Giraudo: "Il Papa sapeva" scritto da .