Inviato da il
SOCIAL:

Angela Celentano: la pista messicana si è rivelata una bufala

Ad inviare le mail alla famiglia Celentano sarebbe stato soltanto l'ennesimo mitomane.

Angela Celentano: la pista messicana si è rivelata una bufala

"Sono Angela, sono in Messico e sono felice": con questo messaggio, accompagnato da una foto, il 25 maggio 2010 le speranze della famiglia Celentano vengono ridestate. La ragazza che scrive dice di chiamarsi Celeste Ruiz, di avere 20 anni e di essersi riconosciuta nella storia di Angela Celentano. Catello e Maria credono di aver finalmente ritrovato la loro bambina, scomparsa 17 anni fa nel corso di una gita sul Monte Faito. Da allora, da quel lontano agosto 1996, nessuna verità è mai venuta a galla su questa misteriosa sparizione: solo supposizioni, accuse spesso infondate, piste che non hanno portato a nulla e segnalazioni rivelatesi spesso fasulle. Proprio come quest'ultima. Sì, perché dietro la "Angela" che fino al dicembre 2011 ha tenuto vivi i rapporti con la famiglia Celentano, attraverso mail e chat, c'è solo un mitomane, che ha messo in atto questa messa in scena senza alcun motivo. Tutta una bufala insomma, la pista messicana.

"Quasi non mi ricordavo più di voi, sto bene, non cercatemi": così ha scritto la finta Angela, aggiungendo di vivere a Cancun, in Messico, con la nuova famiglia adottiva. Nel 2011, quando i contatti si interrompono, partono le indagini di Polizia e Interpol, che conducono non a Cancun, ma ad Acapulco: è da qui che partono tutte le mail. Nello specifico, dall'abitazione di un magistrato, Cristino Ruiz Guzman, e della moglie Norma Hilda Valle Fierro, una dipendente del ministero della Giustizia. I due dicono di non sapere nulla di tutta quella faccenda, ma in casa loro vengono ritrovati il pc e il cellulare da cui sono partiti i contatti con l'Italia. Gli investigatori hanno scoperto che la casa della coppia è spesso frequentata da uno dei tre figli del primo matrimonio della Valle Fierro: sarebbe dunque stato proprio il figliastro del magistrato a contattare la famiglia Celentano e ad alimentarne le speranze, mandando loro la fotografia di un'amica. 

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Angela Celentano: la pista messicana si è rivelata una bufala scritto da .