Inviato da il
SOCIAL:

Prato, ritrovato cadavere in un terreno. Inquirenti: "Non è Roberta Ragusa"

Ieri pomeriggio un cadavere di una donna è stato ritrovato in un terreno a Prato. In un primo momento si era pensato che il corpo potesse appartenere a Roberta Ragusa o all'altra donna scomparsa Francesca Benetti; ma gli inquirenti tenderebbero ad escludere questa ipotesi.

Prato, ritrovato cadavere in un terreno. Inquirenti: "Non è Roberta Ragusa"

Il cadavere di una donna è stato rinvenuto ieri pomeriggio, giovedì 28 novembre, in un terreno a Prato. Il ritrovamento poco dopo le 14 in via Albertesca nella frazione pratese di Iolo, a sud della città. Due contadini stavano arando il loro terreno quando hanno scoperto il corpo e hanno avvertito subito le autorità.

Le prime analisi del medico legale giunto in loco hanno evidenziato come il cadavere sia stata sepolto diversi mesi fa. I brandelli di un vestito femminile di cotone leggero che sono stati ritrovati hanno fatto sì che il corpo, praticamente irriconoscibile, sia stato attribuito ad una donna. L'età stimata della vittima, vista la sua corporatura minuta, sarebbe stimata tra i 20 e i 40 anniLa testa del corpo era avvolta con una busta plastificata nera, probabilmente utilizzata per il trasporto del cadavere. La donna su una mano portava due anelli con pietre, mentre non indossava scarpe.

Le ultime indiscrezioni rivelano che il corpo, vista la sua minutezza, potrebbe appartenere a una giovane donna cinese, una delle tante che lavorano nella zona. La donna potrebbe essere forse finita stritolata in un macchinario agricolo. Lo farebbero pensare le numerose fratture che presenta il cadavere, anche se queste potrebbe essere anche state causate dal successivo passaggio dei macchinari agricoli che nei giorni scorsi hanno arato il campo. Si tratta per ora però di semplici ipotesi. Per qualsiasi conferma in un senso o nell'altro, infatti, bisognerà aspettare i risultati del test del dna che è stato effettuato sul corpo. Dall'analisi, infatti, si potrà stabilire l'etnia della donna e se il suo profilo genetico corrisponde ad uno di quelli presenti nella banca dati delle forze dell'ordine, tra cui quelli delle persone scomparse.

 

Appena appresa la notizia il sostituto procuratore di Prato Lorenzo Gestri ha iniziato a indagare sul caso e quasi sicuramente nei prossimi giorni aprirà un fascicolo per omicidio. I carabinieri invece stanno controllando tutte le denunce di persone scomparse negli ultimi mesi nella regione. Subito dopo il ritrovamento si era diffusa la voce che il corpo potesse appartenere a Roberta Ragusa, la donna scomparsa nel gennaio 2012 a Gello di San Giuliano Terme (provincia di Pisa), o a Francesca Benetti, residente a Follonica (Grosseto), di cui non si hanno notizie dallo scorso 4 novembre

Un'ipotesi che però tenderebbero a escludere sia i carabinieri di Pisa che indagano sulla scomparsa di Roberta Ragusa sia quelli di Grosseto che indagano sulla scomparsa di Francesca Benetti. Per quanto riguarda il caso Ragusa, i sospetti degli inquirenti sono tutti rivolti verso il marito della donnaAntonio Logli, che è indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere, in concorso con il padre Valdemaro e la sua compagna attualeSara Calzolaio. Per la scomparsa di Francesca Benetti, invece, è indagato sempre con le stesse accuse per cui si trova in carcere, Antonino Bilella, il custode della villa in cui abitava la donna. 

 

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Prato, ritrovato cadavere in un terreno. Inquirenti: "Non è Roberta Ragusa" scritto da .