Inviato da il
SOCIAL:

Elezioni politiche 2013: ecco perché si usa la matita per votare

In occasione di ogni elezione si rinnovano le polemiche, gli interrogativi su tutto quello che avviene all'interno dei seggi. Una domanda fondamentale è "perché si usano le matite per apporre un segno sulle schede elettorali?". In Italia la matita copiativa è obbligatoria fin dal Referendum del 1946, le copiative sono custodite nei seggi, sono di proprietà dello Stato e non si possono portare a casa. Pena una bella multa da 103 a 309 euro.

Elezioni politiche 2013: ecco perché si usa la matita per votare

In ogni tornata elettorale sorge spontanea la domanda del perché si utilizza la matita e non, ad esempio, una penna per apporre un segno sulla scheda elettorale. La matita copiativa è indelebile e può essere cancellata solo per abrasione, viene preferita alla biro semplicemente perché questa rischia di lasciare segni visibili sull’altro lato della scheda, oppure potrebbe non funzionare sul momento (e non potete certo mettervi a usare la scheda elettorale come foglio per far “ripartire” la biro) oppure potrebbe lasciare macchie sparse. Tutte ragioni per cui il voto potrebbe essere invalidato. In Italia è obbligatoria fin dal Referendum del 1946, le copiative sono custodite nei seggi, sono di proprietà dello Stato e non si possono portare a casa. Pena una bella multa da 103 a 309 euro. Il momento delle elezioni è molto importante e, comporta per coloro che sono direttamente interessati, un grande coinvoglimento emotivo, ma occorre evitare che si ceda alla paranoia e si gridi al broglio ad ogni movimento di scrutatori o elettori. Può capitare che qualcuno nella fretta dimentichi di restituire la matita mettendosela in borsa o in tasca. Il processo di spoglio delle schede elettorali è regolato da norme volte a garantire massima trasparenza e chiarezza. Poi è chiaro che se c'è qualche dubbio si può sempre fare un esposto. 

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Elezioni politiche 2013: ecco perché si usa la matita per votare scritto da .