Inviato da il
SOCIAL:

Lisbona, caccia selvaggia alle offerte speciali

In Portogallo la super-offerta del primo maggio si trasforma in una guerra. Colpa della crisi economica. E la satira spopola sul web.

Lisbona, caccia selvaggia alle offerte speciali

PORTOGALLO - La catena di supermercati portoghesi Pingo Doce (=goccia dolce) ha indetto una super offerta speciale. Per acquisti di ameno 100 euro, si sarebbe beneficiato di uno sconto immediato alla cassa del 50%. In tempi di acutissima crisi economica, l'offerta ha fatto gola a parecchi. Il risultato è stato un brutto scherzo per i dipendenti dell'azienda, che hanno passato una festa dei lavoratori un pò fuori dalle righe. I supermercati sono stati letteralmente invasi da moltitudini di aspiranti clienti. Gli scaffali completamente svuotati da ogni tipo di merce. Gli insufficenti carrelli della spesa sono stati in molto casi rimpiazzati con altri sequestrati dai supermercati vicini. L'attesa alla cassa ha toccato punte di 4 ore. Sono stati registrati diversi accenni di rissa e persino un caso di accoltellamento. Tutto per il carrello della spesa, di cui nessuno, beninteso, nega l'importanza. Non solo stati solo i consumatori a lamentarsi della cattiva esperienza. La spropositata promozione ha scatenato l'ira della concorrenza, ventilando accuse di dumping, fenomeno contro cui esiste una normativa comunitaria e globale.

Il magnate della catena, il multimilionario Jeronimo Martins, ha dichiarato di non essere stato previamente informato dell'iniziativa e che l'azienda non ripeterà la promozione. Tuttavia ha dichiarato di voler continuare a seguire una politica aggressiva in materia di vendite. Il nome di Martins era venuto alla ribalta già alcuni mesi fa per via della sua decisione di trasferire la sede legale dell'azienda in Olanda, in maniera da sottrarsi all'eccessiva pressione fiscale portoghese. 

Televisione e web si sono riempiti di vignette e parodie, tra cui "Anda comigo a ver as promoções" (=vieni con me a vedere le offerte) che finisce con "non ho preso tutto quello che volevo / ma vado a casa con una cicatrice". Ma l'immagine più sarcasticamente fedele è il video che cita "Zombie" di George Romero, ritratto perfetto dell'isteria collettiva di qualche giorno fa, conseguenza diretta della crisi economica. 

http://europa.eu/legislation_summaries/external_trade/r11005_it.htm

 

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Lisbona, caccia selvaggia alle offerte speciali scritto da .