Inviato da il
SOCIAL:

Grillo: "No accordi con il PD. Bersani è uno stalker politico"

Grillo chiude la porta a inciuci e accordi con il PD: solo accordi sulle idee condivise nel programma, si lavora assieme al centrosinistra solo per singoli provvedimenti urgenti. E sul suo blog scriver: "Bersani è uno stalker politico. Da giorni sta importunando il M5S con proposte indecenti invece di dimettersi, come al suo posto farebbe chiunque altro".

Grillo: "No accordi con il PD. Bersani è uno stalker politico"

Grillo chiude di nuovo la porta a “inciuci, inciucietti e accordi” con il Pd, rinnovando l’intenzione di accordarsi solo sulle idee condivise con il programma. Il Movimento 5 Stelle non darà alcun voto di fiducia a nessun partito nè si presta ad una strategia volta a creare la maggioranza laddove non c’è comunanza d’intenti, ma dà la propria disponibilità ad appoggiare progetti condivisi: "Saremo l’unico ostacolo e contro di noi non ce la potranno più fare. Le nostre stelle saranno scuola pubblica, acqua pubblica, sanità pubblica: se vorranno ci seguiranno, se no per loro sarà molto dura". Altrimenti si ritorna alle urne.

Ed ecco cosa ha scritto Grillo sul suo blog poco fa: “Bersani è uno stalker politico. Da giorni sta importunando il M5S con proposte indecenti invece di dimettersi, come al suo posto farebbe chiunque altro. E' riuscito persino a perdere vincendo. Ha superato la buonanima di Waterloo Veltroni." Grillo elenca una lunga serie di "giudizi squisitamente politici" rivolti al suo movimento da Bersani, tra cui "Fascisti del web, venite qui a dirci zombie", "Con Grillo finiamo come in Grecia", "Grillo porta al disastro" e così via. Bersani nella sua conferenza stampa di ieri si è dichiarato pronto a collaborare con le altre forze politiche, non si capisce se più al Pdl o al M5S, per evitare l’ingovernabilità

Ma gli esponenti del Movimento 5 Stelle si dividono sulla possibilità di collaborazione con la coalizione del Pd guidata da Pier Luigi Bersani, restando sulla linea di evitare le alleanze e lavorare assieme al centrosinistra solo per “singoli provvedimenti urgenti". Continua Grillo sul suo blog: "Ora questo smacchiatore fallito ha l'arroganza di chiedere il nostro sostegno: "So che fin qui hanno detto 'tutti a casa' ora ci sono anche loro, o vanno a casa anche loro o dicono che cosa vogliono fare per questo paese loro e dei loro figli". Negli ultimi venti anni il Pd ha governato per ben 10 anni e nell'ultimo anno e mezzo ha fatto addirittura il governissimo con il pdl votando qualunque porcata di Rigor Montis. Strette di mano e abbracci quotidiani tra Alfano e Bersani alla Camera, do you remember? Il M5S non darà alcun voto di fiducia al Pd (nè ad altri). Voterà in aula le leggi che rispecchiano il suo programma chiunque sia a proporle. Se Bersani vorrà proporre l'abolizione dei contributi pubblici ai partiti sin dalle ultime elezioni lo voteremo di slancio (il M5S ha rinunciato ai 100 milioni di euro che gli spettano), se metterà in calendario il reddito di cittadinanza lo voteremo con passione".

Se trovi questo articolo su un blog diverso da "net1news.org" si tratta probabilmente di una copia non autorizzata. L'indirizzo originale di questo articolo è: Grillo: "No accordi con il PD. Bersani è uno stalker politico" scritto da .